Avvenuta la congiunzione astrale di più fattori (la professionalità di RCM, il lavoro di convincimento di Medioman, la disponibilità di Dimitri, il meteo quasi estivo, i sentieri di casa, ecc.), tanti MIB hanno potuto godere della capacità e della pazienza di Fabio e Davide, i tutor di Raida Come Mangi.

Lasciamo la parola ai pensieri dei partecipanti a fine corso…

Boz: I corsi RCM, anche a livello base, aggiungono ogni volta qualche tassello fondamentale, specie per me, che ne assimilo uno per volta.

Cinci: Mi son convinto a partecipare al corso con l’idea di fare una nuova esperienza in buona compagnia… da subito ho realizzato che Fabio e Davide mi stavano offrendo la PILLOLA ROSSA😱. Ok! Buttata giù!… e ora? Bisogna lavorare!

Fragelly: La calma di Fabio e le sue dritte mi hanno permesso di affrontare con serenità anche ciò che mi faceva paura. Con la giusta tecnica si può superare ogni ostacolo, anche quello mentale… (e per avere più mobilità di bacino devo seguire il suo consiglio e andare a far balli latino americani!)

Gigi: Inizi il corso con certezze ferree; ne esci con queste certezze sgretolate, la consapevolezza e la volontà di ricominciare da capo con rinnovato entusiasmo e gioia nel salire nuovamente in bici.

Greg: Maestri al TOP, i MIB sempre col morbin. Week end tosto, ma gratificante…

Icefoot: Quando un lunedì mattina di metà maggio esci di casa e camminando cominci a spostare il bacino in maniera evidente e sinuosa a destra e a sinistra, poi inforchi lo scooter e nel tragitto verso il lavoro ogni curva è buona per ripetere lo stesso movimento, con la testa fiera e dritta che segue il movimento delle spalle… due potrebbero essere le motivazioni:

  1. frequenti assiduamente il famoso metrosexual di Bagnoli
  2. hai appena terminato un corso RCM con i grandi Fabio e Davide e vuoi approfittare di ogni occasione per mettere in pratica ciò che egregiamente ti hanno insegnato.

Giuro che ero al corso… bellissima esperienza!

Jean: Anche se non raido ancora come mangio, ho assaggiato gli ingredienti e letto la ricetta!

Luca: Professionalità… maestri, simpatia… partecipanti, passione… tutti.
Direi che il mix è stato assolutamente vincente!

Manigo: Esperienza fantastica che almeno una volta nella vita ogni biker dovrebbe provare. Scoprire di stare in bici prima nella posizione non corretta e poi imparare ad avere maggiore sicurezza e più velocità non ha prezzo!

Prof: Affamato di tecnica e piacere masochistico, ho trovato gioie senza dolore in ogni minuto del corso. Che sia il coinvolgimento del gruppo, l’impegno dell’organizzatore, l’energia dei maestri e la chiarezza dei concetti, ho subito con piacere ogni esperta correzione della postura. Che dire… se non si sono aperti tutti i chakra, si sono di sicuro aperti consapevolezza e divertimento. Un dovuto inchino a chi ha sopportato col sorriso questo branco di ronzini.

Sputnik: Ottimo corso sotto i vari punti di vista: personalmente ho notato miglioramenti sia per quanto riguarda il setting delle sospensioni sia della postura sulla bici, l’approccio agli ostacoli e le varie situazioni che si presentano sui trail.
Ottimi spunti per andare più forte, ma più consapevolmente e in sicurezza.
Molto apprezzata anche l’attitudine di Davide come insegnante che suggerisce e fa ragionare attivamente piuttosto che imporre regole. GRAZIE!

Zanger: RCM@MIB Camp… ovvero come il bipede statico appeso alla bicicletta (e un po’ in balia del mezzo e del sentiero) divenne un quadrupede dinamico che (piegandosi, avvitandosi e compensando) la bici l’ha cominciata a GUIDARE, controllandola in sicurezza ma divertendosi e mangiando i trail!

ZAP: Andare in bicicletta è un piacere, ma se ci metti sicurezza, competenza, attenzione e un po’ di adrenalina allora diventa una passione.

Zar: Meritava tutto! Grazie alle indicazioni/istruzioni ricevute, la tecnica è migliorata e la sicurezza nella guida aumentata.

Dalle parole di ognuno emerge una grande soddisfazione per tutti… Grazie a RCM! Grandi Fabio e Davide!

E per raggiungere il risultato finale:

  • nessun animale è stato è stato maltrattato durante le discese, soltanto le bici
  • hanno estratto il jolly “tutor Fabio” Cinci con la frase: “Medioman è anni che fa i vostri corsi ma non è più veloce di prima” e Icefoot con un: “Ma voi anche pedalate?”
  • sono stati divorati 18 panini cotto+melanzana+senape+kren e 10 pizze
  • sono stati bevuti 3 litri di pompelmo, 6 di Coca-Cola, 15 d’acqua frizzante e 24 di birra bionda/non filtrata/radler (ufficialmente e solo a fine giornata)
  • sono stati tagliati 3 pneumatici e rotto un solo raggio
  • è stato ottimale il supporto del comitato organizzatore (Diesel, Jury, Pippo, Streif, Medioman)

Infine abbiamo finalmente trovato la formula perfetta per descrivere tutte le componenti di un corso con RCM, che sia da un giorno all’infinito!


Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Google Foto

Immagine predefinita
Medioman
Articoli: 73

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.