Chi siamo?

Ciclisti, turisti, papà, che tentano di contrastare il declino che avanza…tra Trieste e la Slovenia.

Così si riassume la filosofia di un gruppo di amici che continua ad avere sempre vent’anni (?), divertendosi in mountain bike (e qualcuno anche in bici da strada) lungo i sentieri del Carso classico, sconfinando talvolta sulle vicine montagne e non disdegnando qualche gara.

Ci sono i MIB Fondatori, gli altri membri attivi, gli aspiranti e gli aspirati. E talora qualche ospite

Ecco i MIB Fondatori

Bussola Bussola
Siete ad un bivio e vi chiedete da che parte andare?
Chiedete pure a Bussola, lui saprà indicarvi la via (sbagliata).
Purtroppo “chi gà gambe no gà mappe”…
Ma lasciatelo partire ed in salita non lo vedrete più!
E se dovete fare delle discese tecniche, offritegli prima un paio di birre…
PS: non nominate però Filipcje Brdo!


CinciCinci
Potenza pura e scatto nervoso, lo vedete rilanciare sui pedali e scappare lontano con Bussola.
Macinerebbe chilometri in salita, sul piano, in discesa, al mattino, al pomeriggio, alla sera, di notte.
Con la sua 29″ full chi riuscirà mai a fermarlo?
Anche sul tecnico non ci resta che incatenarlo…
(PS: non chiedetegli di mettere la bici sul tetto dell’auto).


DieselDiesel
Avete una ruota che balla?
Lasciatelo lavorare con un tiraraggi e sarà perfettamente calibrata (con uno scarto di 0,0000001mm).
A cavallo del su destriero, sempre col sorriso sulle labbra, vi sorreggerà in salita…
…e vi saluterà in discesa, mentre vi sfreccia accanto con sublime tecnica e calibrata spericolatezza.


IcefootIcefoot
Il menestrello del gruppo, i suoi reportage vi faranno sempre sbellicare dalle risate.
Sui pedali è il più equilibrato di tutti, caparbio in salita, veloce in pianura, lesto in discesa.
La sua memoria prodigiosa (unita allo studio continuo di mappe e cartine) gli permette di conoscere sentieri, bivi, paesi, rilievi ed anfratti reconditi di tutto il Carso.


Medioman Medioman
GPS, cellulare, reflex, actioncam, nel suo zaino troverete di tutto.
Percorre le salite, spesso affiancato al Diesel nelle posizioni di rincalzo, nella speranza che queste si trasformino in discese.
Riesce a effettuare arditi passaggi tecnici tra gradini, balze rocciose, perigliose pendenze…

Una parola illuminante: Enduro!


Prof Prof
Avete un problema meccanico? Volete elaborare la vostra bici? Vi serve (…pensate a qualsiasi cosa…)? Il Prof risolve!
Come a terra, così in sella, è il più tecnico di tutti, con la capacità di far arrampicare la bici anche sui muri.
Solo in discesa è solitamente posato e coscienzioso, ligio ai limiti di velocità (autoimposti).
Chiedetegli quante bici ha?


Gli altri membri attivi

JuryJury
Tex, Markez, Torvis… no, Jury!
Anche noi abbiamo voluto il nostro signore degli anelli e la bassa pianura ci ha regalato un atleta a tutto tondo che tra bunny-hop e stoppie dimostra tutto il suo passato da ginnasta, lasciandoci a bocca aperta con le sue frombolerie.
Ogni tanto qualche costoletta ne risente, ma siamo sempre pronti a metterla sulla griglia…


Manigo Manigo
Animo da enduro, cuore da ciclista.
Una delle giovani leve dei MIB, sempre pronto a lanciarsi in discese, non disdegna le salite che affronta con tranquillità e potenza.
Tra gite in bike park, GiovEnduro, uscite di gruppo, bici da strada, surf, morosa, lavoro, riuscirà mai ad avere il tempo per riposarsi un po’?
Del resto solo chi gà manigo…


Spargel Spargel
Il factotum dei MIB.
Il nostro SuperMario, buon triestino in terra foresta, si divide tra camminate in montagna, giardini, cani, pitturazioni, muretti a secco e chi più ne ha più ne metta, ma trova anche il tempo per pedalare con gli altri MIB.

Avrà mai trovato l’agognato agriturismo di Filipcije Brdo?


Ucio Ucio
Veterano della MTB, conosce tutto ciò che riguarda questa disciplina, dalla tecnica di guida agli ultimi upgrade costruttivi. Tenace, duro, mai domo, rivela però un animo socievole e gioviale. Ex regolarista in moto, sprigiona potenza allo stato puro. Se durante una discesa, tecnica o scorrevole che sia, ve lo trovate alle vostre spalle, cedetegli volentieri il passo.
Ha un solo grande difetto… el xe furlan!


Vaivai Vaivai
E’ l’anima rosa dei MIB. Nonostante sia sempre circondata da maschi assatanati di enduro e sburtanbike, non si ferma davanti a nessuna difficoltà, spiccando per grazia e stile in bicicletta. L’esperienza accumulata in anni di pedalate, la porta ad affrontare ogni tipo di sfida. L’essere encomiabile nel tenere a bada il compagno di sempre, come in bici così nella vita, non la esime però ad avere un grande difetto: …la xe moglie de un furlan!


Zar Zar
E’ l’ultimo arrivato nel gruppo ed è l’anello di congiunzione linguistica con l’idioma sloveno che ci era sempre mancato. Il suo stile sobrio e pacato lo contraddistingue, è però uno dei membri più attivi per partecipazione ed iniziativa.
Abile nel guidare il suo mezzo è uno dei massimi esponenti dell’allungo in pianura e nella scelta delle traiettorie in discesa. Insomma si vede che è un biker che ha confidenza con le due ruote, uno che dà del TU alla bicicletta… solo alla bicicletta.

Ciclisti, turisti, papà, che tentano di contrastare il declino che avanza…tra Trieste e la Slovenia