Info

Ciclisti, turisti, papà, che tentano di contrastare il declino che avanza…tra Trieste e la Slovenia.

Così si riassume la filosofia di un gruppo di amici che continua ad avere sempre vent’anni (?), divertendosi in mountain bike (e qualcuno anche in bici da strada) lungo i sentieri del Carso classico, sconfinando talvolta sulle vicine montagne e non disdegnando qualche gara.

Ecco i componenti più attivi del “team”.

Bussola

Bussola
Siete ad un bivio e vi chiedete da che parte andare?
Chiedete pure a Bussola, lui saprà indicarvi la via (sbagliata).
Purtroppo “chi gà gambe no gà mappe”…
Ma lasciatelo partire ed in salita non lo vedrete più!
E se dovete fare delle discese tecniche, offritegli prima un paio di birre…
PS: non nominate però Filipcje Brdo!


CinciCinci
Potenza pura e scatto nervoso, lo vedete rilanciare sui pedali e scappare lontano con Bussola.
Macinerebbe chilometri in salita, sul piano, in discesa, al mattino, al pomeriggio, alla sera, di notte.
Adesso con la 29″ full chi lo ferma più?
Anche sul tecnico non ci resta che incatenarlo…
(PS: non chiedetegli di mettere la bici sul tetto dell’auto).


DieselDiesel
Avete una ruota che balla?
Lasciatelo lavorare con un tiraraggi e sarà perfettamente calibrata (con uno scarto di 0,0000001mm).
Abbandonata la sua bici vintage, oggi a cavallo di una 29″, sempre col sorriso sulle labbra, vi sorreggerà in salita e vi saluterà in discesa mentre vi sfreccia accanto con sublime tecnica e calibrata spericolatezza.


DuracellDuracell
Chi ha il fisico non si ferma mai!
Sci, windsurf, mountain bike sono solo alcune delle sue mille attività…
Sentieri scorrevoli, salite tecniche e singletrack sono il suo pane.
Come si può pensare di fermarlo?

Forse bisognerebbe trovare dove ha nascosto le batterie…


IcefootIcefoot
Il menestrello del gruppo, i suoi reportage vi faranno sempre sbellicare dalle risate.
Sui pedali è il più equilibrato di tutti, caparbio in salita, veloce in pianura, lesto in discesa.
La sua memoria prodigiosa (unita allo studio continuo della Bibbia del Fabris) gli permette di conoscere sentieri, bivi, paesi, rilievi ed anfratti reconditi di tutto il Carso.


Maverick
Il giovane virgulto dei MIB.
Da poco nel gruppo, ha portato una ventata di gioventù nonchè conoscenza di nuovi sentieri ed istinto d’esplorazione.
Potenza e velocità in quantità equilibrata, non si ferma (quasi) davanti a niente, salite o discese che siano.
Il fresco amore con una giovane snella 29-enne potrebbe essere minato da un’attrazione verso una più morbida e sinuosa…


Medioman Medioman
GPS, cellulare, reflex, actioncam, nel suo zaino troverete di tutto.
Percorre le salite, spesso affiancato al Diesel nelle posizioni di rincalzo, nella speranza che queste si trasformino in discese.
Riesce a effettuare arditi passaggi tecnici tra gradini, balze rocciose, perigliose pendenze…

Una parola illuminante: Enduro!


Patoco Patoco
New entry del 2015, da un fortuito incontro sulle nevi di Tarvisio è subito diventato promotore di imprese epiche.
Ignote a tutti le sue origini, ma famose le sue “ciacole coi muloni” sull’assioma filosofico “xè più giorni che luganighe”…
In sella alle sue due 29” dimostra a tutti caparbietà e capacità.

Ultimamente si è votato all’XC-Team…


Prof Prof
Avete un problema meccanico? Volete elaborare la vostra bici? Vi serve (…pensate a qualsiasi cosa…)? Il Prof risolve!
Come a terra, così in sella, è il più tecnico di tutti, con la capacità di far arrampicare la bici anche sui muri.
Solo in discesa è solitamente posato e coscienzioso, ligio ai limiti di velocità (autoimposti).
Chiedetegli quante bici ha?


Spargel Spargel
Il factotum dei MIB.
Il nostro SuperMario, buon triestino in terra foresta, si divide tra camminate in montagna, giardini, cani, pitturazioni, muretti a secco e chi più ne ha più ne metta, ma trova anche il tempo per pedalare con gli altri MIB.

Avrà mai trovato l’agognato agriturismo di Filipcije Brdo…


Specy Specy
Il piacere di svagarsi in bici.
Il “vecchietto” dei MIB, dopo un periodo di “magagne” fisiche+ciclistiche che però non lo hanno scoraggiato, partecipa attivamente alle uscite “carsiche”.
La sua presenza è sempre foriera di tranquillità e simpatia.

E lo lasciamo rivaleggiare con Diesel per loquacità…


I nostri ospiti

Tramite Facebook e direttamente su questo sito, siamo stati contattati da vari biker, sia dei “dintorni” sia dall’estero che hanno avuto il piacere di pedalare con noi.

aprile 2017 – Petronela

Dalla Francia, Ela era alla ricerca di un appoggio a Trieste per lasciare in buone mani la sacca porta bici, utilizzata in treno e corriera, prima di partire per un gran giro delle Alpi Giulie in terra slovena. E’ stata accolta dal Cinci, che l’ha accompagnata all’avvio del suo tour e l’ha riaccolta al suo ritorno a Trieste.

 

agosto 2017 – Theresia

Dall’Austria a Trieste per migliorare il suo italiano, la campionessa austriaca marathon del 2010 ha voluto i MIB quali “accompagnatori” per pedalare in terra triestina.
Cinci a Patoco (vergognosamente in lycra, contro lo stile freeride di Theresia) si sono offerti di farle conoscere alcuni scorci di Trieste.


Ed abbiamo anche altri “simpatizzanti” che ogni tanto escono con noi o si incontrano sui sentieri:

  • Aliante
  • Cpenzo
  • “VaiVai” Daniela
  • Dega
  • Doris
  • EriKat
  • “Prinz” Fabio
  • Gil
  • “Tito” Giuseppe
  • GPS
  • Patato
  • “Ucio” Roberto
  • Sandokandrea
  • Spoletta
  • Zanger

20 pensieri su “Info”

  1. Ciao a tutti e coplimenti per la bella pagina.
    Mi chiamo Matteo, studio all’università di Trieste e appena il tempo me lo permette mi faccio volentieri dei bei giretti con la mia bici da strada.
    Qualcun altro con i miei stessi problemi con cui scambiare quattro chiacchiere duranti il tragitto?

    1. Innanzitutto ben trovato!
      Come hai visto noi siamo un gruppo di amici che cerca di scappare dal tran tran e dallo stress della vita moderna (cit. Cynar), confidando nella clemenza delle nostre famiglie. Le nostre uscite sono solitamente in mountain bike, ma alcuni MIB hanno anche bici da strada e non disdegnano talora giri su bitume…
      Per comunicare con noi ti rimanderei soprattuto al nostro forum: https://groups.google.com/forum/?hl=it#!forum/mib-muli-in-bici
      A presto (e grazie per i complimenti).
      Medioman

  2. Buongiorno Bikers

    Sono un 47enne di Firenze che ogni tanto passa un we a Trieste. Mi sono incuriosito vedendo il paesaggio, specialmente la parte Slovena del confine e vorrei farci un giro con la mia MTB ….. Fatta questa premessa, vi chiedo se fosse possibile organizzare una uscita insieme a voi, cosi da scoprire la zona in compagnia.
    Se è fattibile, chi eventualmente posso contattare per organizzare un giro, preferibilmente la domenica mattina?
    Grazie mille e complimenti per il sito

    Ciao e buona giornata

  3. Ciao ragazzi
    Molto probabilmente questo we verrò su a Trieste e volevo portare la mtb. Ho visto dei paesaggi bellissimi al confine con la Slovenia
    Per sabato o domenica mattina organizzate una uscita?
    Se si, chi posso contattare per eventualmente mettersi d’accordo?
    Grazie

    Gianni

    1. Per questo weekend non abbiamo ancora deciso nulla e solitamente ci mettiamo d’accordo venerdì pomeriggio/sera tramite Whatsapp.
      Su Twitter, Telegram e sul forum (trovi i link nella colonna qui a fianco a sinistra) postiamo sempre gli avvisi di ora e luogo di ritrovo per chiunque voglia aggregarsi a noi. Se vuoi contattaci tramite Telegram o direttamente via email sul forum, così vediamo di organizzarci.

    1. Benvenuto tra i MIB, noi solitamente ci mettiamo d’accordo venerdì pomeriggio/sera tramite Whatsapp.
      Su Twitter, Telegram e sul forum (trovi i link nella colonna qui a fianco) gli avvisi di ora e luogo di ritrovo per chiunque voglia aggregarsi a noi. Se vuoi contattaci tramite Telegram o direttamente via email sul forum, così vediamo di organizzarci.

  4. Ciao a tutti, son quel che ve ga incontrado sulla creta d’Aip nel ’14 durante la vs. gita de due gg. gavessi due domande semplici semplici, la prima che tipo de EPFS usè per le tracce dal video no rivo a capir marca/modello e poi nel giro che gavè fato sul Reka, me son vardado ben la traccia, mi su carte 1:25k me da che la sponda dx orografica riporta un sentier ciclabile/caval come mai no se rimasti su tale traccia e gavè fato vari ghiri gori ???? Non esisti tale sentier ????? A colui che se occupa delle tracce se me de mail privata invio foto del sentier in question con sovraposizion del gpx.
    Viva

    Roby Pathfinder
    dr. Grintovez Team

  5. Ciao Roby, aquila imperiale.
    Lascerò a Medioman le risposte tecniche.
    Nel sito trovi tre percorsi lungo il Reka.
    La sponda idrografica destra è tutta fattibile lungo fiume (acqua permettendo), non tutta pedalabile causa radici. Solo in prossimità del Castello Skolj, non mi ricordo se si può rimanere bassi….. Di sicuro, come hai visto dalle tracce, hai il sentiero che sale (o scende) ripido dal fiume fino su al castello e viceversa, per superare il grande sperone roccioso dove si trovano i ruderi.
    Quest’autunno volevo tornarci, magari dopo una bella pioggia.

    1. se mi mandi la mail ti giro la mia traccia…ho fatto qualche deviazione rispetto a voi…comunque se ci ritorno con conviene fare il primo tratto del fiume ma andare direttamente alle rovine del castello e scendere per il bellissimo single…

  6. Ciao Muli !!!

    approdato per caso su questo sito in cerca di tracce per mtb ho scoperto un bel gruppo… Emblematico il titolo ciclisti, turisti, papà che cercano di contrastare il declino che avanza 🙂 ah ah mi ci sono ritrovato. Belle simpatiche presentazioni, ogni uno con il suo sopranome… Oltre ai pedali, anzi prima, ho respirato un bel spirito. Non ho resistito a postare i miei compimenti !
    Ma un 43 enne poco allenato e con una vecchia front 26′ può stare alla Vs ruota ?

    Forza MIB

    Andrea

    1. Non resta che provare… benvenuto!
      Ti avviseremo alle prossime uscite, seguici qui, sul forum o tramite Telegram. Se vuoi mandaci il tuo numero di cellulare, spesso ci organizziamo via WhatsApp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciclisti, turisti, papà, che tentano di contrastare il declino che avanza…tra Trieste e la Slovenia