Una vera pataccata

30 dicembre 2017

Dopo la curiosità nata a seguito del primo Giro del klinz, le molte prenotazioni hanno reso necessaria una più approfondita ricognizione dei luoghi.

L’occasione si presta con un giro da scazzo con il solo Diesel. Il resto della truppa MIB è già in organizzazione da capodanno.

La coppia viene affiancata da Massimo, in prima uscita MIB, che all’arrivo sbaglia gruppo di ciclisti. Non è colpa sua….immaginate un laghetto e due gruppi: a destra, uno numeroso e caciarone, ed a sinistra due sinistri barbuti. Chi avreste scelto?

Per indorare la pillola, il Prof inizia a vendere fumo….”Tutti alla Dolina dei Druidi !”.
Dopo 2 km, è chiaro che il Prof non sa dove sia, e nel girovagare tra le frasche, trova nell’ordine:
n. 1 casita…

…n. 1 cippo confinario del 1822 tra Basovizza e Gropada…

…un secondo cippo confinario del 1822 tra Trebiciano e Gropada…

…a dimostrazione che sta girando in tondo ad un confine catastale austroungarico.

Urge fare chiarezza sui prossimi obiettivi. Quale miglior posto se non dove i falò illuminano le notti di San Giovanni?

La cima del colle Kočerič a quota 426 slmm è quindi raggiunta, con gran sorpresa dei ciclisti partecipanti per l’improvviso panorama.

Pur con una mappa mentale ben chiara, il Prof incita la truppa con grida da enduro, ma ad ogni incrocio non ne intiva una….questa uscita si sta dimostrando una vera pataccata!

Per risollevare il morale, i tre si dedicano a più divertenti sollazzi, dimostrando, anche in questo caso, scarsa attitudine…

Ora basta! Serve un cambio di rotta, almeno per dimostrare al nuovo socio che i MIB sanno ancora sorprendere.

Ma a sorprendere sarà la Natura, con i suoi tesori…sempre valorizzata dal contrasto che il colore dei mutandoni di Diesel sa regalare all’arte della composizione fotografica.

Ecco la regola dei 2/3 applicata ai mutandoni di fronte alla Voragine dei corvi…

Osservate come il mutandone colorato doni dinamicità ad una ripresa, di per sé piatta e dalla scarsa gamma dinamica. Dite la verità, l’occhio non si muove verso il margine basso della foto?

Notate come il contrasto del turchese con il verde muschio esalti l’eterno confronto tra yin e yang.

Quesito foto-psicologico: quale dei tre “rettangoli verticali” presenti in foto attira la Vostra attenzione? A dimostrazione che “piccolo” è anche sinonimo di “vivace”…

Ma il trio non pensa solo al cazzeggio…nobili traguardi sono stati raggiunti con disquisizione sulla linearità dell’architettura moderna…

…sul diametro dell’immensa Dolina di Orlek…

…nonché sulla str _ _ _ _ _ _ _ ne di qualche t _ _ _ a di c _ _ _ o.

(PS: chi indovinerà la frase esatta, sarà informato sulle coordinate del sito, che così si presenta dall’esterno…).

Uscita dopo uscita, il GIRO DEL KLONZ, quale somma di un giro del klinz ed un giro patacca, comincia a prendere forma…


Distanza totale: 14.99 km
Altitudine massima: 423 m
Totale salita: 235 m
Tempo totale: 01:29:58
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

6 commenti su “Una vera pataccata”

  1. Bel resoconto e mooolto veritiero Prof. adesso anche gli altri sapranno come abbigliarsi per farti da musa ispiratrice fotografica nell’immancabile posa 3D 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.