Artvize ravanage

29 aprile 2017

APPELLO
Bussola? presente!
Cinci? Cinci?? Cinci?!?! …presente… Cinci!! dove hai la testa? Stai concentrato!!
Diesel? presente!
Icefoot? presente!
Medioman? …assente! entra l’ultima ora…
Prof? presente!

OBIETTIVO
Raggiungere Artvize evitando il percorso classico per scendere nella valle dei pomi derapando nel sentierino che porta a Podgrad.

OBIETTIVO INTERMEDIO
Attaccare il Videz per mostrarlo a chi non l’ha mai visto (Vidi Videz) e per raggiungere la sottostante Kozina attraverso le più nascoste tracce evidenti.

SENZA OBIETTIVO
Periferia di Kozina, questa sconosciuta. Fuori e dentro sentierini, viottoli, pertugi: colonia comunista, bosco dei nanetti, eternit per tutti… no obiettivo, no foto.

CRONACA NERA
Alto ritmo durante i muretti di Slope rewind. Icefoot e Prof cadenzano un genere rock and roll che i compagni stentano a seguire. MC Bussola non gradisce il genere, improvvisa un freestyle che si trasforma in strike e manda se stesso e gli altri due a gambe on air!!

Il noto rapper MC Bussola, con caratteristico “cadenazzo”

MA QUANTE NE SA?
Ma quante ne sa il Prof? Prima di iniziare la salita verso Artvize, dopo la chiesetta di Sv. Duh, apre una porticina nel bosco per farci ammirare dall’alto la vallata di Brezovica con il classico fenomeno dell’acqua a scomparsa. Stretti stretti ci immortaliamo sotto la torre di guardia.

MA QUANTE NON NE SA?
Ma quante non ne sa il Bussola? Durante l’impegnativa salita ricomincia a ritmare, a girare i dischi, le ruote, i pedali… il suo scratch è un po’ troppo azzardato, il crack della sua catena è inevitabile!
E questo succede non una ma due volte nel giro di 5 minuti, i produttori di falsemaglie ringraziano… no Bussola, la falsamaglia non s’indossa…

ATTO EROICO
Le intemperanze del nostro Bluesman inevitabilmente allungano i tempi del rientro. Diesel, sprezzante del pericolo, impugna la cornetta e decide di chiamare la moglie per avvisarla di un probabile leggerissimo ritardo. I compagni ammirati si congratulano per questa riuscita manovra azzardata e degnamente lo scortano all’arrivo verso Artvize.

DERAPAGE
Dopo aver timbrato il cartellino alla chiesetta di Sv. Socerb si parte alla ricerca del prossimo target: la traccia nel bosco che porta a valle. Divertimento puro galleggiando sulle foglie, affrontando pendenze sostenute e repentini cambi di direzione… alto godimento! Ma si arriva in un punto dove bisogna andare oltre, nel vero senso della parola!

I “GUADATORI!”
E’ nella valle dei pomi da Podgrad verso Naklo che esce con prepotenza la versatilità dei MIB che affrontano con innata leggerezza gli ostacoli della natura. Foto e video stanno a testimoniarlo.

I “GUA-da-TORI”?
Sembra che questa domanda abbia travalicato i confini nazionali, per fortuna né foto né video stanno a testimoniarlo.

SCUSATE IL RITARDO
E’ quanto è costretto a dire Medioman venuto a salutarci all’ultimo minuto della nostra sosta gastronomica.
E’ quanto sarà costretto a dire Bussola ai parenti che lo aspettano sull’uscio di casa
E’ quanto non vorrebbe dire Cinci all’appuntamento con una cicloturista europea
Partiamo! Veloci! Senza ravanage…


Distanza totale: 61.54 km
Altitudine massima: 821 m
Totale salita: 1981 m
Tempo totale: 07:17:31
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

Un pensiero su “Artvize ravanage”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *