Geo trail

24 settembre 2016

Il MIB geologo ci aspetta alle 11.00 ad Aurisina.
Abbiamo due ore per dimostrare che anche noi siamo cultori del Carso.
Prof, Cinci e Diesel partono dall’Obelisco di Opicina per un rapido avvicinamento “flow” verso la stazione di Prosecco.
Per animare la monotonia, Prof pensa bene di perdere il sentiero e di cercarlo tra le frasche, rompendo le balle ad una mantide.
Ripreso il bel sentiero Riselce, la giornata sembra fortunata.

2016-09-24-10-04-25

Si apre ai nostri occhi la dolina di Gabrovizza (il falso Baratro dei Cavalli).

2016-09-24-10-04-50

Dopo ripida discesa tecnica, ci immergiamo nel silenzio degli arrampicatori estremi su vie di 8c. Ci rimarrà il dubbio di quale sia il suo vero nome…
Gran meraviglia si spalma sui visi MIB.

2016-09-24-10-10-31

A questo punto, altre grotte sono d’obbligo. Rapido guizzo tra le case e sentieri bianchi, che la grotta dell’Orso è raggiunta.

2016-09-24-10-24-37

Lungo il sentiero 19, si sfiorano (senza vederle), l’Abisso Cesca, l’abisso dei Cristalli, la grotta dell’Alce, la grotta verde, la Fovea Maledetta.

Il tempo stringe, e dopo rapido avvicinamento bitumaro da Santa Croce alla vedetta Liburnia, le gomme mordono il fondo smosso e tagliente del sentiero di mezza costa. Tecnico ed infido, i tre MIB sbucano alla scuola media di Aurisina, ancora sulle ruote, ma coi segni della giungla e striature insanguinate.

2016-09-24-10-47-48

Dopo lo scavalco di un muretto con rifiuti, il luogo dell’appuntamento è raggiunto con 1 minuto di anticipo.
Il geologo non si vede…

“Eccomi, sono qui!”. Mentre i tre si rifocillano, arriva anche Medioman… habemus geologo… oggi la lezione verterà sui Geositi: ripasso veloce che poi interrogo!

Si riparte. Prima tappa le Cave romane di Aurisina: in epoca appunto romana il calcare del Carso ha eretto buona parte dei monumenti di Aquileia e di Ravenna.

foto-24-09-16-11-22-18

Rapida la strada ci porta alla località di Slivia, dove prima la grotta delle Torri di Slivia (l’agriturismo omonimo l’ha attrezzata per le visite turistiche) e poi il Castelliere sono terra di conquista MIB, che “segnano” il passaggio a loro modo…

foto-24-09-16-11-33-20

foto-24-09-16-11-50-51

foto-24-09-16-11-52-02

Medioman, in giornata “semi-lavorativa”, apre la strada verso i campi solcati di San Pelagio e la grotta Lindner, mentre una mantide religiosa valuta se divorare la bici del Cinci.

foto-24-09-16-12-03-05

foto-24-09-16-11-58-08

foto-24-09-16-12-06-05

Saliscendi, pietraie, sentiero Gemina sono il nostro percorso, grotta Caterina e grotta Lesa sono i prossimi incontri.

foto-24-09-16-12-36-58

foto-24-09-16-12-45-20

Il tempo però è tiranno e il Prof subito dopo Prepotto, deve lasciare il gruppo per veloce rientro CAR, mentre il neo-trio prosegue alla ricerca della grotta Azzurra, trovata sul fondo di una dolina, ma riesce a perdere la grotta Noè a causa di un sentiero mal segnalato.

foto-24-09-16-13-15-36

A Gabrovizza il Cinci è ormai affamato, azzannerebbe anche i polpacci dei compagni, quindi è ben accetta la sosta alla trattoria sociale.

foto-24-09-16-14-05-34

Dopo un’ora di libagioni, birre e relax, il gruppo si divide definitivamente, Cinci verso Opicina, Diesel verso Bagnoli, Medioman verso Aurisina.

Prova finale: Quali dei siti nominati sono geositi?

PS: la traccia riporta solo quanto pedalato da Aurisina.


Distanza totale: 40.9 km
Altitudine massima: 265 m
Totale salita: 675 m
Total time: 05:20:37
Scarica

Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Google Foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.