Divagazioni carsiche

12 marzo 2016

“E se ci trovassimo ore 9:00 ai Mobili Lanza per un giro verso monte Coste, tutto da inventare?” Lanciato l’amo non resta che aspettare che i pesci abbocchino…

Purtroppo varie magagne stanno funestando i MIB negli ultimi tempi: Cinci bloccato da una sciatica fastidiosa, Bussola prost(r)ato dagli antibiotici, Maverick febbricitante, gomito che fa contatto con un piede, ecc., ecc., più che un gruppo di Muli In Bici sembra un reparto di geriatria…

Al ritrovo comunque si presentano puntuali Diesel, Icefoot, Medioman e Specy… e naturalmente Bussola che basa la sua terapia sul famoso sollievo da sellino!
Un pensiero dei MIB fondatori, prima di partire, va a San Cincino Addolorato…

Il Prof mena le danze e porta il gruppo alla ricerca di una fantastica dolina vicino all’aerocampo di Prosecco, dove tra lo stupore generale si medita sulla possibilità utilizzarla per messe nere o picnic con la famiglia.

Lesti si riparte tra sentieri poco segnati che finiscono in campi e campi che finiscono in recinzioni, naturalmente scavalcate con leggiadria.

2016-03-12 09.51.46

Poco più avanti, con difficoltà, salviamo un Icefoot abbandonato in fondo ad una grotta chissà da quanto…

2016-03-12 10.28.58

Ed in una dolina dal fondo piatto i MIB dimostrano l’estrema serietà del gruppo…

Foto 12-03-16, 09 34 12

Dopo neanche un’ora Specy lascia il gruppetto, memore di impegni famigliari dimenticati, mentre i MIB rimanenti puntano dritto verso monte Coste, come da programma. Dritto, insomma… Il Prof ancora una volta propone tracce sconosciute ai più, portando i cinque biker verso il Baratro dei Cavalli, lungo il sentiero Riselce.

Foto 12-03-16, 10 30 55

C’è chi dall’antro esce, chi sulla parete si arrampica, chi a tutti i costi in sella vuole scendere…

Foto 12-03-16, 10 32 40

2016-03-12 10.34.36

Foto 12-03-16, 10 37 20

Un colpo di pedale dopo l’altro e Sgonico downtown è raggiunta. Il classico momento merenda si tramuta in una sessione di regolazione SAG, pressioni, ritorni per i fortunelli ammortizzatori di Bussola, Diesel e Icefoot, sotto le sagaci tecniche del meccanico duo Prof+Medioman.
Taciamo del sistema di controllo della risposta forcella utilizzato dal Prof (chi c’era, sa!)

Foto 12-03-16, 10 52 50

Il tour carsico continua e finalmente la ricerca del monte Coste si esplicita in un’erta erta che fa aggirare l’anelata cima che rimarrà inconquistata. Ma ci si delizia con discese veloci dove Diesel tenta delle uscite in curva, Medioman preoccupa stupiti gitanti… mentre tutti devono stare attenti… al cane!

2016-03-12 12.04.10

A Colludrozza è tempo per Diesel di tornare a casa… cosa si fa? Rientro per tutti? Mmh, anche no! Trasferimento a Sales e tappa in osmiza. Affettati misti, formaggio e terano in quantità equilibrata, sono un toccasana per qualsiasi malanno!!!

Il rientro verso il posteggio è veloce, allegro ed ebbro (?), lungo il sentiero storicamente tristemente famoso per l’amico AndreaC, che ci riporta direttamente a Gabrovizza dove il Prof abbandona il gruppo per rientrare a casa di gran lena, mentre i tre restanti ritornano alle loro auto.

Quest’oggi pochi chilometri, forse, ma sano intenso carsico divertimento…


Distanza totale: 22.41 km
Altitudine massima: 425 m
Totale salita: 581 m
Tempo totale: 04:06:17
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *