Tour “Zgabucin”

10 maggio 2015

E’ una bella giornata di prima estate che fa radunare ben 10 bikers MIB in quel di Bagnoli.
Saranno ben 5 invece le categorie di gita che scaturiranno alla fine per i diversi componenti: superCAR, anteCAR, CAR, semiNAR, NAR… ma procediamo con ordine.
A Bussola, Diesel, Fabius, Icefoot, Maddalena, Maverick, Medioman, Patoco e Specy si aggiunge Edi, biker timido che farà fatica a legare con il gruppo…
Prima tappa Dolina, Majenca, dove abbiamo appuntamento con il Prof.

Foto 10-05-15 09 22 48

Stranamente non si fa vedere, sapremo solo dopo che era impegnato in una STRAVAgante gara di duathlon…

Sopra il cimitero inizia il divertimento quando imbocchiamo un lungo sentiero nel bosco, filante ma anche pericoloso per alcuni tratti esposti, che ci porta a sbucare a Caresana.
Per molti è una novità, un’altro tassello per gli esploratori MIB.
Altro cimitero, traccia in discesa sassosa ed in parte tecnica, foratura di Edi programmata per socializzare. L’attesa ai bivi per non perdere nessuno fa rumoreggiare qualche indisciplinato, il capogita fa spallucce… mentre c’è chi si prende a sportellate…

Foto 10-05-15 10 09 54

Siamo nella valle dell’Ospo dove il primo ad abbandonarci è l’ultimo arrivato in gruppo… ciao ciao Edi (superCAR).

L’allergia al bitume consiglia sentieri interni dove i Nervisti Diesel ed Icefoot, in scia ad un tasso più performante che mai, fanno il vuoto dietro di sé, un vuoto pneumatico… si, quello di Medioman che ha forato, obbligando la truppa alla seconda sosta forzata.
Siamo ad Ospo lungo la ciclabile si fa sosta merenda e tra asfalto e sterrato arriviamo in paese a Crnj Kal all’imbocco del sentiero delle donzelle.

Foto 10-05-15 10 41 28

La seconda defezione è firmata Maverick (anteCAR), alle prese con stanchezza metafisica derivante da dubbi amletici…
Iniziamo la discesa verso la bellissima valle di Hrastovljie, non tecnica ma traditrice dove più del nuovo accattivante casco integrale di Medioman ci sarebbe stato bisogno di un paio di parastinchi per Diesel che rimedia un bel buco sulla gamba causa pietra volante. Il suo spettacolare kit da crocerossina rimedia al danno…
Siamo in fondovalle, è mezzogiorno, il gruppo riceve una bella scrematura.
Bussola, Diesel, Patoco con decisione, Fabius e Maddalena con qualche tentennamento, decidono che per loro può bastare e timbrano il biglietto di giro CAR puntando il muso dei loro bolidi verso il ritorno alle proprie destinazioni.
Sono sempre i migliori quelli che se ne restano… il M-I-S-ter(zetto) pedala verso lo stupendo scenario circostante ed Icefoot, per non ricalcare la strada della settimana precedente, propone di attaccare il Tabor di Hrastovlje da sotto attraversando sterrati, erba e piastrelle fino a conquistare il simbolo del paese famoso tra tutti gli appassionati storico-culturali… il bar Zgabucin.

Foto 10-05-15 12 26 15

Già che ci siamo approfittiamo per scattare qualche foto.

Foto 10-05-15 12 42 23

La stanchezza cominciava un po’ a farsi sentire, la sosta è ristoratrice, il prossimo obiettivo è Dol con la sua fontana benefica da dove, con decisa salita, arriviamo alla chiesetta di Sv. Stefana nel paesino fantasma di Zanigrad.

Foto 10-05-15 13 07 26

La vista è spettacolare e ci offre una diversa visione della valle sottostante.

Foto 10-05-15 13 05 52

Un atletico Icefoot si propone da modello per gli scatti di Medioman, Specy approva.

Foto 10-05-15 13 09 34

La salita che porta verso Zazid (Sassetto) giustifica cotanto nome ed anche oggi troviamo la nostra buona razione di sburtanbike.
Cerchiamo ma non troviamo una gostilna, nè a Podpec, dove imbocchiamo una sterrata che ci fa alzare di quota verso l’altopiano sovrastante, né tantomeno a Crnotice. Il tempo passa, la fame aumenta e su suggerimento di Specy attuiamo un collegamento veloce su asfalto verso Klanec dove nel bar del paese si serve solo materia liquida, 3 Radler vanno bene ma lo stomaco brontola!
Icefoot è stretto coi tempi ma un così bel giro non può finire che davanti ad una tavola imbandita… Mahnic arriviamo!!!

Foto 10-05-15 15 12 45

Dopo civa, lubianska, birra e terrano anche la penultima casella è completata, il semiNAR se ne va, lasciando a Medioman e Specy il gusto di una piacevolissima gita NAR goduta fino in fondo.


Distanza totale: 55.09 km
Altitudine massima: 536 m
Totale salita: 1387 m
Tempo totale: 07:42:13
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

2 commenti su “Tour “Zgabucin””

  1. ciao raga purtroppo questa volta ho dovuto lasciare il gruppo per problemi famigliari , la prossima sara’ sino alla fine , e………… Socializzare con il gruppo non penso sia un problema per me…………….Ciao e grazie per il poco trascorso…………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.