Kras Kros 2015 – Le impressioni dei MIB

15 marzo 2015

Dopo la partecipazione alla LGF2015, il MIB team (allargato) sconfina nella vicina repubblica slovena per la Kras Kros 2015, MTB marathon di 40 km tra Merna e Castagnevizza.
Gran spolvero per Duracell, finalmente vincente, ma con tutti i MIB (e simpatizzanti) che si sono “ben comportati”, come da aspettative…

Sentiamo quindi i protagonisti:

Duracell – 02:06:46 (97° assoluto)

DSC_9961

  1. Essere riuscito a prepararmi fisicamente per l’evento e quindi non aver sofferto i crampi già al quinto chilometro.
  2. Aver scoperto che tanti ciclisti, perlopiù muniti di 29er dai 2000 euro in sù, non sono capaci di pedalare neanche su carrareccia in falso piano.
  3. Aver trovato un ciclista a forma di armadio che tirava come un pazzo sui sterrati controvento ed essermi accodato spudoratamente in sordina.
  4. Aver superato tanti partecipanti sulle ultime salite mentre mi guardavano increduli ed indispettiti dopo aver letto il nr 26 sulle mie ruote ed aver comunque tenuto “botta” anche nelle discese.
  5. Buona la pasta e birra in ottima compagnia, che con gran piacere si stà allargando sempre di più, ma vi siete persi un mega panino con hamburger!
  6. E perchè no, visto il mio innato spirito agonistico, essermi conquistato la medaglia d’oro del gruppo recuperando i minuti presi alla Lanaro!

Cinci – 02:21:48 (164° assoluto)

15-03-15 (2)

  1. Il basso livello tecnico dei miei “diretti” avversari (detto da me poi), si vede che il target è molto diverso dalla LGF.
  2. Il piacevole testa a testa con il nostro Maverick fin a quando entrambi ci siam confessati di aver finito la birra.
  3. I crampi che da parecchio tempo non si facevano sentire e che mi han accompagnato negli ultimi 10 km.
  4. Pasta, birra e ottima compagnia alla fine con geniale proposta andar a completare il pasto alla solita “location MIB” di Felipce Brdo.
  5. Tosse raffreddore e febbre che stanno deliziando la mia settimana post-gara (sarà stata quell’arietta fresca della zona arrivo?)

Gil – 02:22:01 (166° assoluto)

DSC_0038

  1. riscaldamento per i primi 20 km
  2. riscaldamento per i secondi 20 km
  3. doppio salto mortale su striscione Specialized(con Lee Cougan)… stile Fantozzi!
  4. incrediBBBBOOOOLE, non ho forato!
  5. confermata medaglia di bronzo MIB…mica male?!
  6. Gil e Prof… game over.
  7. E soprattutto grandissimi MIB! COME SEMPRE I MIGLIORI! Praticamente…I MIBISSIMI

Prof – 02:24:00 (175° assoluto)

IMG_0842

  1. Organizzazione pre-gara (mio primo messaggio Whatsapp):
    “Io no auto quindi ok se Medioman ha auto. Anche Gil viene ed anche lui ha auto. Magari anche lui lo faccio venire a Opicina e poi ottimmiziamo”.
  2. Organizzazione pre-gara (mio secondo messaggio Whatsapp):
    “Ho riletto il mio messaggio…..del tipo Io-Cita-tu-Jane”.
  3. Previsioni pre-gara (mio terzo messaggio Whatsapp):
    “Abbiamo i competitivi e preparati (Duracell e Cinci e Gil), i talentati (Maverick), i sempreverdi (Bussola e Icefoot), i costanti (Diesel) ed i sempre felici (Medioman). Io mi colloco tra i sempreverdi all’inizio, verso la felicità alla fine. 40 km son troppi in questo momento x me.”
  4. Palmares pre-gara: la mia prima Kras-Kros.
  5. Previsioni post-gara: la mia ultima Kras-Kros.
  6. Il premio post-gara: l’arrivo a Filipce Brdo dalla sig.ra Marja con caffè turco e strudel di noci cotto al vapore.
  7. Previsione di Otelma per il 15 marzo 2016: diretto a Filipce Brdo dalla sig.ra Marja con caffè turco e strudel di noci cotto al vapore.

Maverick – 02:24:04 (178° assoluto)

DSC_0046

  1. Allenamento pre gara o gara di defaticamento? Risultato comunque ottimo.
  2. Battaglia senza esclusione di colpi con Cinci, spettacolare avere la stessa andatura per 30 km tra sorpassi e controsorpassi.
  3. Battaglia con esclusione di colpi con il Prof, con cui ho intrattenuto anche una piacevole conversazione.
  4. Icefoot alla fine confessa “Maverick doveva arrivare settimo”… ecco quindi palese l’ammissione di boicottaggio del serraggio della ruota, ma ottenendo comunque una posizione migliore presumo che Icefoot ora sia già su un volo solo andata per sfuggire alle organizzazioni criminali che avevano già deciso la classifica MIB.
  5. Altro che singletrack finale… i veri ostacoli del nuovo millennio sono le borracce.. Una strage!
  6. 6. La cosa più positiva direi niente cadute per nessuno, niente forature e problemi meccanici. Ma crampi gratis per tutti.

Icefoot – 02:36:16 (230 ° assoluto)

IMG_0849

Mi considero un trail biker, ecco i miei trailer:

  1. ET – “Ei ti, te sta un poco calmo e te pedali in compagnia?”.
    Niente da fare, Duracell, l’extraterrestre, parte a razzo, pedala come un pazzo e chi si è visto si è visto. Perché tutta questa fretta? Dovrà telefonare a casa?
  2. I FANTASTICI 4 – I nostri supereroi, Cinci Gil Prof e Maverick, invece che allearsi per sconfiggere il male in fuga si battono l’un l’altro senza esclusione di colpi dando vita ad un epico scontro per la seconda piazza.
  3. IL CACCIATORE – con il naso in avanti a fiutare le sue prede ma con l’occhio vigile e l’orecchio teso (Diesel ancora non si sente)  verso dietro, attento a chi cerca di fargli un imboscata, Icefoot sa come sbarazzarsi dei suoi avversari: mezzi leciti e meno leciti, vero Maverick?
  4. IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI – Hannibal Diesel è il cannibale della parola. Spalleggiato dalla sua nuova “fiamma”, divora le sue vittime a suon di favella, le annichilisce,  conquistando così posizioni su posizioni.
  5. MISSING – La scomparsa di Bussola dalle zone alte della classifica non è da imputare ad un qualsivoglia golpe della cosiddetta  “banda dei 29” , ma alla ricerca della retta via che egli stesso fatica a trovare. Anche in Blu(Bussola)-ray.
  6. SCUSATE IL RITARDO – Notoriamente Medioman ama assaporare il gusto di pedalare senza farsi stressare dalle lancette del cronometro, stavolta però non pensava di dover mettere in conto i segnalatori abusivi…
  7. MOMENTI DI GLORIA – Fabius e Maddalena credevano di assaporarli in gara alla KrasKros, il terzo tempo MIB ha superato le loro aspettative!

Diesel – 02:41:50 (247° assoluto)

IMG_0855

Con gioia, visto che alla LGF ho partecipato solo come pettorale, inserisco le mie cinque impressioni post gara.

  1. Gara svolta con andatura regolare per testare la mia nuova “fiamma ” da 29″ che si è dimostrata degna delle aspettative voto 10+.
  2. Sconcerto per esser arrivato prima del Sempreverde Bussola, probabilmente afflitto da dolori vari e oramai conclamato disinteresse per la parte agonistica.
  3. Obbiettivo principale, Pasta Party, raggiunto e consumato assieme a tutti i MIB senza dover far metter su un altra po’ di pasta perché finita.
  4. Gioia per la riuscita della gara di tutti senza forature, guasti e contusioni.
  5. Conferma della forma da Diesel che però devo migliorare, un po’, se voglio arrivare ai famosi 16Km di discesa finale della 3Epic senza crampi, nausee e cose varie per potermela godere in sicurezza.
  6. Nel complesso me la sono passata davvero bene ieri; come ogni uscita d’altronde assieme ad un’ottima compagnia.

Bussola – 02:52:19 (272° assoluto)

IMG_0852

Il mio commento tecnico alla mia gara:

  1. ottima la colazione pre-gara.
  2. ottimi i ristori durante la gara.
  3. ottimi i cioccolatini pasquali all’arrivo, sottratti con destrezza da Maverick a ignari bimbi indigeni.
  4. ottima la pasta post-gara.

Medioman – 03:24:49 (301° assoluto)

IMG_0859

Grazie alla mia posizione finale (quasi) mantenuta nel gruppo MIB, non posso che riportare queste impressioni post gara:

  1. La lentezza in salita mi dà il tempo per le riflessioni.
  2. La velocità nelle discese mi dà il tempo per le rifrazioni.
  3. Aver constatato che l’effetto elastico discesa-salita funziona (chiedete a chi salutavo in discesa e mi ri-salutava in salita).
  4. Aver fatto circa 2 km (e 10 minuti) in più di gara assieme ad almeno altri 10 bikers (che però non si sono fidati del mio GPS e sono ancora dispersi nei boschi), per un incrocio non segnalato, proprio prima della velocissima discesa ghiaiosa da 47,5 km/h.
  5. Esser riuscito a stare sotto le 3 ore di gara finchè non sono scoccate le 3 ore di gara (e sono arrivati i crampi proprio prima della discesa finale).
  6. Riflessione finale: “Me sà che le gare no xè proprio per mi! Me tocherà butarme sull’enduro…o, ancora meio, sulla poltrona!!!”.

Fabius & Maddalena – 03:35:00 (circa)

IMG_0840

Il nostro commento tecnico da “ospiti” MIB:

  1. ottimo gruppo e ottima compagnia anche se durante la gara non ci siamo visti.
  2. Bella gara e percorso ben segnalato, sopratutto la bottiglietta gialla che segnalava il penultimo single track.
  3. una soddisfazione portare il mio”cancello” da 16,5 kg con il cambio posteriore storto (con tentativo del prof a 3 min dalla partenza di rimetterlo a posto) all’arrivo.
  4. Bello il tratto finale dove appunto il mio cancello ha ancora qualcosa da dire… anche se poco…
  5. Orgoglioso della mia dolce metà che ha portato la mia specy all’arrivo senza danni apparenti.
  6. spettacolare post gara tra pasta, bella compagnia e “strucolo” finale in agriturismo, dove la signora mossa a compassione e avendo intuito le mie scarse doti da ciclista voleva offrirmi un posto da cameriere.

Distanza totale: 42.12 km
Altitudine massima: 393 m
Totale salita: 983 m
Tempo totale: 03:24:39
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *