White Auremiano

8 febbraio 2015

Dimostrando la loro versatilità, i MIB hanno usato tutti i mezzi messi a disposizione dalla tecnologia per combinare questa uscita: SMS, Whatsapp, forum, smartphone e Nokia 1200.
Dopo l’avanscoperta del Prof con la famiglia il sabato (a prender sciabolate di bora), è lui a mettere in rete notizie epiche: neve al ginocchio e necessità di scarpe adeguate.

Al richiamo della natura rispondono Bussola, Cinci, Maverick ed il Prof.
Bussola chiede soccorso… e riceve in prestito dei sovrascarpe “blubussola”. E’ la sua giornata fortunata!

IMG_0676

Sole smaliziato. Incontro al confine. Avvicinamento con due auto.
Tempo di tirare il freno a mano, che le dita di tutto il gruppo cominciano a diventare di vetro.
Nessuno si aspettava questo freddo.
Prof indica la via… e si inizia a parlar di bici: 26″, 29″, front, full, mia, tua, sua, Duracell…

IMG_0661

Le gomme tengono bene la neve compatta, a parte qualche “sbrisada” sul ghiaccio.
Curva a gomito e si inizia a salire. Chi ha gambe, scappa avanti… gli altri inseguono con calma.

IMG_0664

La vista si apre e l’altopiano mostra la sua bellezza.
Inizia la fatica, ma si pedala fin che si può per raggiungere il sentiero di cresta.

IMG_0666

Foto a nastro, che spaziano dal Nanos innevato fino all’amata due ruote.

VLUU L110, M110  / Samsung L110, M110

20150208_102050

In questo silenzio, cosa porta il vento? La ciacolada triestina !!!
Chi non era in Corso Italia, era sul Auremiano. Scialpinisti, escursionisti, pensionati, 70-anni coi capelli turchini e sci anteguerra ai piedi (“riparadi col skoch”)… El triestin non si smentisce mai.
Anche il cugino di Maverick ed un amico del Cinci appartengono alla categoria dei “torsoloni” (s dolce).
L’avvicinamento procede con difficoltà… sotto al sole, la neve perde consistenza e le ruote affondano.

IMG_0683

Ci concediamo una foto di gruppo (ma il “MIB” in rosso, chi è?)

VLUU L110, M110  / Samsung L110, M110

Si suda e si sburta… Bussola sorprende tutti con tecniche moderne di “portage”.

IMG_0688

In cima, è ora di pappa.
Solo qua si vedono i primi silenziosi sloveni… quelli rumorosi, non sono autoctoni, ovviamente.
Ed ora che si fa?

IMG_0690

Bussola ricorda i suoi doveri familiari. Rientro obbligato alle 13. Sono le 11.30.
Ci concediamo una visita alla chiesetta, camminando nella neve alta.

20150208_114244

Se si sprofonda così, sembra impossibile proseguire per il sentiero previsto, verso Pivka. Ma fatti 50 m, la vista si apre, il vento ha fatto tabula rasa ed allora rischiamo. Inizia la discesa!

IMG_0694

Ed inizia il concerto!
8 freni a disco stonati fischiano e ringhiano. Siamo un’offesa alla natura.

IMG_0698

Lo strazio però dura poco. La neve alta ci obbliga a scendere ed a camminare.  Ma l’euforia è sempre alta, per il regalo concesso.

IMG_0697

Dove la traccia è più battuta, allora la discesa stile bob ci regala felicità. Ecco un tratto divertente da rifare all’asciutto.

VLUU L110, M110  / Samsung L110, M110

L’orologio ci è amico. Felici come bimbi, ritorniamo veloci per asfalto fino alle auto.

Il Prof paga la fatica. Il Bussola parte in sgommata per il pranzo. Cinci e Maverick, non contenti dei soli 21 km, propongono una deviazione verso il Nanos.

Kilometraggio ignoto, il loro…

PS: la traccia è stata ricostruita a tavolino (!)


Distanza totale: 19.88 km
Altitudine massima: 1008 m
Totale salita: 814 m
Tempo totale: 01:19:13
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.