Esplorazione muggesana – secondo tentativo

8 dicembre 2013

In 4 abbiamo fatto percorsi altenativi alle salite ciclabili…
…giretto tosto ed esposto del Sentiero Tre Confini, da Dolina a Caresana…
…discesa crodigosa verso l’Ospo…

2013-12-08 09.54.36
….salita impestata, tanto per complicarsi la vita…
…sentiero rilassante nel Bosco di Vignano…
…pausa meranda in compagnia delle zecche (1 sulla mia mano, ancora a passeggio, e 3 la mattina dopo, ben piantate nelle due caviglie)…
…un’altra salita da bestemmia verso cava Gorlato (o Renice?)…

2013-12-08 11.34.31
…visita culturale al Castelliere degli Elleri…
…doppio virtuosismo di MEDIOMAN che si sente più a suo agio sul tecnico che sul dritto…
…gita storica lungo il Sentiero E24 delle Guardie Confinarie…
…doppio salto carpiato con avvitamento del mio cambio posteriore, delicatamente accompagnato dal flessuoso acciaio che compone il mio telaio…

2013-12-08 11.44.12
…e successivo brainstorming che è servito a farmi tornare a casa…

Gita nei tempi regolamentari, tanto caldo, ed interrotta nei pressi del Mercatino di Muggia.
Ho capito che a Punta grossa non ci arriverò mai (nel senso di concludere tutto il giro, seguendo le tracce dell’Ecomarathon).


Distanza totale: 33.75 km
Altitudine massima: 211 m
Totale salita: 857 m
Tempo totale: 04:07:21
Scarica

Flickr_MIB
Tutte le foto di questa uscita le trovate nel nostro album su Flickr

5 commenti su “Esplorazione muggesana – secondo tentativo”

  1. Il tratto Dolina- Caresana… i canaloni che lo intercettano nascondono meraviglie idrogeologiche che hanno poco da invidiare a quelle del corso alto del Rosandra!!

  2. Chiamasi “Bosco dei tre confini”, facente parte del vecchio (e forse dimenticato) itinerario “Paola Rizzi” (ho il libro), ora rinominato più turisticamente “Ippovia transfrontaliera” sulla Mappa del Carso Triestino 1:25.000, ed. Transalpina (anche se credo che un cavollo non possa uscire vivo da certi passaggi). Spero tu abbia capito che trattasi di percorsi attraversati dal Pivo Trail, di enduristica concezione…..

  3. Vivo non ne esce, infatti, è uno degli svarioni di una carta che, per quanto buona, prendo sempre più con le pinze. Avevo intuito questo utilizzo… benché, ti devo confessare, io viaggi a piedi!

    1. Molto vero anche questo; mi sa che prima o dopo ci si incontra in qualche wilderness, il che può essere già successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.